DogSup: l’approccio del cane a secco

Il primo approccio del cane al SUP è a secco

Per prima cosa troviamo il posto giusto:

uno spazio ampio con una superficie che non rovini il fondo della tavola (prato, sabbia, etc.) in cui il cane possa rimanere tranquillo vicino a voi.

DOGSUP GRUPPO FACEBOOK

Appoggiate la tavola a terra senza pinna centrale e lasciate che il cane la osservi e la annusi, ne valuti l’odore, i materiali, salga e scenda liberamente. E’ importante che la percepisca come un elemento non ostile per evitare la morsicatura, l’unico comportamento che potrebbe danneggiarla e bucarla.  

Ehi Papi questa spiaggia è l’ideale per iniziare con il DogSup!

Altra regola preventiva: tenete lontano dal SUP il cane “proprietario” della tavola mentre la provano altri. Il nostro Watson è estremamente possessivo nei confronti della sua tavola e ringhia a qualsiasi cane che voglia salirci, ad eccezione di Curry, con cui condivide qualsiasi cosa; evitate che un’attività sportiva possa diventare motivo di scontro o di contesa.

Fatte le presentazioni con la tavola inseritela in una serie di esercizi già conosciuti, creando un semplice percorso durante il quale far salire il cane sulla tavola mettendolo seduto e a terra; dando il seduto-resta o il terra-resta iniziate ad allontanarvi, tornate, ruotate intorno alla tavola. 

Prendiamo confidenza a secco con il SUP rigido

Tra un esercizio e l’altro usate il SUP come “zona relax”

Sedetevi sulla tavola insieme al vostro compare peloso per qualche coccola, trasformatela in una cuccia su cui lasciarlo riposare. Lasciate spazio alla fantasia! Volete simulare l’instabilità della tavola? Mettete tra SUP e terreno il mattarello della nonna, un manico di scopa, un tubo di espanso galleggiante da piscina. Appoggiatelo sui mattoni se volete che il cane salti come farebbe per salire in acqua bassa.

E’ fondamentale nel corso degli esercizi  che il conduttore porti con sé la pagaia: che sia nelle sue mani, che sia appoggiata a terra o sul deck della tavola. Con il cane seduto sulla tavola salite dietro di lui facendo finta di pagaiare. Deve capire che non è un bastone, non è un riportello, non è un gioco e non la deve mordere! 

Trasformare il SUP in un attrezzo per esercizi a terra è un ottimo sistema per farlo conoscere al cane prima di andare in acqua e per usarlo anche in inverno al campo di addestramento.

La tavola allround gonfiabile grazie alla sua robustezza si presta ottimamente a questa fase di approccio a secco.

Con la tavola rigida fate più attenzione al terreno su cui la appoggiate e che la superficie scivolosa del nose senza il pad antiscivolo non infastidisca il cane.

Rendere il SUP un LUOGO SICURO è un lavoro che inizia a terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *